Piergentili sugli impianti sciistici: "Attendiamo un cenno del Governo"

Giovedì, 14 Gennaio 2021 13:22 | Letto 332 volte   Clicca per ascolare il testo Piergentili sugli impianti sciistici: "Attendiamo un cenno del Governo" Montagne innevate, gente a passeggio, ma lincertezza sulla riapertura resta.Attendiamo un cenno dal Governo commenta il sindaco di Sarnano, Luca Piergentili, preoccupato per la chiusura degli impianti di Sassotetto, ma anche per gli investimenti che lintero settore del turismo invernale sta portando avanti senza risposte certe.Viviamo una situazione sgradevole - dice - perchè le attività che hanno sede in montagna stanno predisponendo per lapertura del 18 gennaio, ma si rischia che ci rimettano perchè forse dovranno restare chiusi.Linnevamento è sufficiente per aprire tutto il comprensorio, il vento presente oggi non sta comunque dando problemi alla neve lavorata dagli operatori nei giorni scorsi. Aspettiamo un cenno del Governo - denuncia - e comunque serve anche una regolamentazione per gestire gli chalet di montagna, sicuramente più difficili da controllare rispetto alla costa. Bisogna comunque dire che se dovessimo diventare zona arancione tutto salterà lo stesso. Siamo in balia di diverse situazioni che si dovranno risolvere nel giro di qualche giorno.GS
Montagne innevate, gente a passeggio, ma l'incertezza sulla riapertura resta.
"Attendiamo un cenno dal Governo" commenta il sindaco di Sarnano, Luca Piergentili, preoccupato per la chiusura degli impianti di Sassotetto, ma anche per gli investimenti che l'intero settore del turismo invernale sta portando avanti senza risposte certe.

"Viviamo una situazione sgradevole - dice - perchè le attività che hanno sede in montagna stanno predisponendo per l'apertura del 18 gennaio, ma si rischia che ci rimettano perchè forse dovranno restare chiusi.
L'innevamento è sufficiente per aprire tutto il comprensorio, il vento presente oggi non sta comunque dando problemi alla neve lavorata dagli operatori nei giorni scorsi.
Aspettiamo un cenno del Governo - denuncia - e comunque serve anche una regolamentazione per gestire gli chalet di montagna, sicuramente più difficili da controllare rispetto alla costa.
Bisogna comunque dire che se dovessimo diventare zona arancione tutto salterà lo stesso. Siamo in balia di diverse situazioni che si dovranno risolvere nel giro di qualche giorno".

GS


Letto 332 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo