Stefano Belardinelli: "Grazie Amhed, ci hai regalato un sogno"

Lunedì, 02 Agosto 2021 14:47 | Letto 2193 volte   Clicca per ascolare il testo Stefano Belardinelli: "Grazie Amhed, ci hai regalato un sogno" Ha corso la sua prima finale olimpica sui 3000 siepi Ahmed Abdelwahed, il mezzofondista delle Fiamme Gialle studente di Unicam, chiudendo la prova in penultima posizione con il tempo di 8.24.34, contro gli 8.08.90 della medaglia d’oro, il marocchino S. El Bakkali. Una finale dominata dai più forti al mondo nella specialità, che ha visto i due portacolori azzurri, oltre Amhed si era qualificato anche Ala Zoghlami, galleggiare nelle retrocie anche se resta la soddisfazione per essersi qualificati alla finale più importante al momento della loro carriera. “Non sono soddisfatto della mia gara – ha dichiarato al termine della gara Amhed – Considero comunque questa finale come un punto di partenza per il futuro della mia carriera”. “Per noi è ugualmente una grande soddisfazione quella che ci ha regalato Amhed – le parole del presidente del Cus Camerino Stefano Belardinelli – un atleta cresciuto nel Cus Camerino che forse in finale ha pagato stanchezza e tensione. E’ comunque un grande risultato per Amhed che speriamo continui nel suo percorso di campione e sia anche di esempio e stimoli per i tanti giovani che nei nostri impianti universitari si avvicinano all’atletica”. f.u.
Ha corso la sua prima finale olimpica sui 3000 siepi Ahmed Abdelwahed, il mezzofondista delle Fiamme Gialle studente di Unicam, chiudendo la prova in penultima posizione con il tempo di 8.24.34, contro gli 8.08.90 della medaglia d’oro, il marocchino S. El Bakkali. Una finale dominata dai più forti al mondo nella specialità, che ha visto i due portacolori azzurri, oltre Amhed si era qualificato anche Ala Zoghlami, galleggiare nelle retrocie anche se resta la soddisfazione per essersi qualificati alla finale più importante al momento della loro carriera.

“Non sono soddisfatto della mia gara – ha dichiarato al termine della gara Amhed – Considero comunque questa finale come un punto di partenza per il futuro della mia carriera”.

“Per noi è ugualmente una grande soddisfazione quella che ci ha regalato Amhed – le parole del presidente del Cus Camerino Stefano Belardinelli – un atleta cresciuto nel Cus Camerino che forse in finale ha pagato stanchezza e tensione. E’ comunque un grande risultato per Amhed che speriamo continui nel suo percorso di campione e sia anche di esempio e stimoli per i tanti giovani che nei nostri impianti universitari si avvicinano all’atletica”.

f.u.

Letto 2193 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo