PIEDINO Appenn a casa 2021

Provincia, quasi 4 mln di euro per le strade dell'area interna

Giovedì, 02 Dicembre 2021 08:44 | Letto 328 volte   Clicca per ascolare il testo Provincia, quasi 4 mln di euro per le strade dell'area interna In arrivo un nuovo ed importante finanziamento da 3,870 milioni di euro per la viabilità dell’area interna della Provincia di Macerata. «Si tratta di un piano del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale e il Ministro dell’Economia e delle Finanze, - dichiara in conferenza stampa il presidente Antonio Pettinari - che, individuate 72 Aree Interne sul territorio italiano e in base alla programmazione 2014-2020, ha previsto lo stanziamento di questi fondi e ha stabilito gli importi per singole annualità, destinati per interventi di manutenzione straordinaria della rete stradale».Dei comuni maceratesi rientrano nel piano dell’Area Interna decisa dal Ministero, Bolognola, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Gualdo, Monte Cavallo, Monte San Martino, Muccia, Penna San Giovanni, Pieve Torina, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serravalle di Chienti, Ussita, Valfornace e Visso.«Il decreto prevede che il presidente della Provincia debba convocare l’assemblea dei sindaci- spiega Pettinari- L’ho fatto lunedì pomeriggio, chiamando quindi i 17 primi cittadini, con cui abbiamo discusso degli interventi da effettuare, esaminando le varie esigenze. La proposta formulata è stata poi approvata all’unanimità dai sindaci presenti, un atto non solo formale perché il decreto chiedeva proprio di condividere il piano. L’assemblea è stata l’occasione per fare un esame più vasto della viabilità: ho fornito loro un elenco corposo dei canali di finanziamento utilizzati per effettuare i lavori sulla rete stradale provinciale tra Ministero, risorse provinciali, regionali, bandi a cui l’Ente ha partecipato sulla sicurezza stradale e fondi del terremoto. A queste risorse corrispondono dei progetti di cui abbiamo tenuto conto nella stesura di questo programma per l’Area Interna che è la cerniera per ora, tra quanto già finanziato ed eseguito e gli interventi da realizzare. Nel corso dell’assemblea ho ricevuto anche gratitudine per il lavoro svolto, tutti i sindaci hanno evidenziato che nessun territorio è stato trascurato».Il piano approvato dall’assemblea dei sindaci parte nell’anno in corso con interventi sulla provinciale Pievebovigliana-Cicconi di Fiastra, nel territorio di Valfornace e sulla Soffiano-San Liberato, tra Sarnano e San Ginesio, per una cifra complessiva di 259 mila euro.Seguiranno nel 2022, con 648 mila euro di lavori, Forcella (Visso), San Maroto-Fiegni (Valfornace) e Faleriense-Ginesina (San Ginesio), interessata anche nel 2023, dove gli investimenti sono di 389 mila euro, insieme alla Pievetorina-Colfiorito (Pieve Torina) e alla Morico-Pintura del Grillo (San Ginesio e Cessapalombo). Nel 2024 lavori per 648 mila euro sulla Acquacanina-Maddalena di Bolognola (Fiastra), Gualdo-Sant’Angelo in Pontano (Gualdo), Collattoni (Monte Cavallo), Monte San Martino-Amandola (Monte San Martino), Sarnano-Sassotetto-Bolognola (Sarnano); nel 2025 programmati interventi per quasi 1,3 milioni. Oltre alla Sarnano-Sassotetto-Bolognola ci sono le provinciali Macereto (Ussita), Canto-Chienti (Valfornace), Pian di Pieca, Monastero-Fiastra (San Ginesio, Cessapalombo e Fiastra), Fiastra-Bolognola, Polverina-Fiastra (Fiastra) e Fiastra-Fiegni (Fiastra). Nel 2026 chiusura del programma con altri 648 mila euro con cui si interverrà su Sarnano-Gualdo, Valnerina (Pieve Torina), Fiastra-Bolognola e Collattoni.«Gli obiettivi dell’Area Interna - conclude Pettinari - è collegare al meglio i vari centri abitati, le comunità di questi territori con i servizi, che sono fondamentali per garantire la vivibilità dell’entroterra».
In arrivo un nuovo ed importante finanziamento da 3,870 milioni di euro per la viabilità dell’area interna della Provincia di Macerata. «Si tratta di un piano del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale e il Ministro dell’Economia e delle Finanze, - dichiara in conferenza stampa il presidente Antonio Pettinari - che, individuate 72 Aree Interne sul territorio italiano e in base alla programmazione 2014-2020, ha previsto lo stanziamento di questi fondi e ha stabilito gli importi per singole annualità, destinati per interventi di manutenzione straordinaria della rete stradale».

Dei comuni maceratesi rientrano nel piano dell’Area Interna decisa dal Ministero, Bolognola, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Gualdo, Monte Cavallo, Monte San Martino, Muccia, Penna San Giovanni, Pieve Torina, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serravalle di Chienti, Ussita, Valfornace e Visso.

«Il decreto prevede che il presidente della Provincia debba convocare l’assemblea dei sindaci- spiega Pettinari- L’ho fatto lunedì pomeriggio, chiamando quindi i 17 primi cittadini, con cui abbiamo discusso degli interventi da effettuare, esaminando le varie esigenze. La proposta formulata è stata poi approvata all’unanimità dai sindaci presenti, un atto non solo formale perché il decreto chiedeva proprio di condividere il piano. L’assemblea è stata l’occasione per fare un esame più vasto della viabilità: ho fornito loro un elenco corposo dei canali di finanziamento utilizzati per effettuare i lavori sulla rete stradale provinciale tra Ministero, risorse provinciali, regionali, bandi a cui l’Ente ha partecipato sulla sicurezza stradale e fondi del terremoto. A queste risorse corrispondono dei progetti di cui abbiamo tenuto conto nella stesura di questo programma per l’Area Interna che è la cerniera per ora, tra quanto già finanziato ed eseguito e gli interventi da realizzare. Nel corso dell’assemblea ho ricevuto anche gratitudine per il lavoro svolto, tutti i sindaci hanno evidenziato che nessun territorio è stato trascurato».

Il piano approvato dall’assemblea dei sindaci parte nell’anno in corso con interventi sulla provinciale Pievebovigliana-Cicconi di Fiastra, nel territorio di Valfornace e sulla Soffiano-San Liberato, tra Sarnano e San Ginesio, per una cifra complessiva di 259 mila euro.

Seguiranno nel 2022, con 648 mila euro di lavori, Forcella (Visso), San Maroto-Fiegni (Valfornace) e Faleriense-Ginesina (San Ginesio), interessata anche nel 2023, dove gli investimenti sono di 389 mila euro, insieme alla Pievetorina-Colfiorito (Pieve Torina) e alla Morico-Pintura del Grillo (San Ginesio e Cessapalombo). 

Nel 2024 lavori per 648 mila euro sulla Acquacanina-Maddalena di Bolognola (Fiastra), Gualdo-Sant’Angelo in Pontano (Gualdo), Collattoni (Monte Cavallo), Monte San Martino-Amandola (Monte San Martino), Sarnano-Sassotetto-Bolognola (Sarnano);
nel 2025 programmati interventi per quasi 1,3 milioni. Oltre alla Sarnano-Sassotetto-Bolognola ci sono le provinciali Macereto (Ussita), Canto-Chienti (Valfornace), Pian di Pieca, Monastero-Fiastra (San Ginesio, Cessapalombo e Fiastra), Fiastra-Bolognola, Polverina-Fiastra (Fiastra) e Fiastra-Fiegni (Fiastra). Nel 2026 chiusura del programma con altri 648 mila euro con cui si interverrà su Sarnano-Gualdo, Valnerina (Pieve Torina), Fiastra-Bolognola e Collattoni.

«Gli obiettivi dell’Area Interna - conclude Pettinari - è collegare al meglio i vari centri abitati, le comunità di questi territori con i servizi, che sono fondamentali per garantire la vivibilità dell’entroterra».


Letto 328 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo