Denunciati due cacciatori. Sequestrati fucili e selvaggina

Giovedì, 14 Novembre 2019 11:50 | Letto 2395 volte   Clicca per ascolare il testo Denunciati due cacciatori. Sequestrati fucili e selvaggina Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali di Senigallia, a seguito di una segnalazione, hanno denunciato due giovani cacciatori sorpresi ad esercitare attività venatoria con lausilio di un richiamo acustico illegale a Castelplanio, in provincia di Ancona. In particolare nelle ore notturne, precedenti alla battuta di caccia, alcuni cittadini avevano segnalato un insistente richiamo di quaglie provenire da un campo nellarea di Agro di Castelplanio. I militari hanno così individuato prima il dispositivo illegale, ancora in funzione, e poi i due giovani cacciatori: A.N. di 24 anni residente a Ostra Vetere e Z. N. di 27 anni residente a Serra de Conti, che andavano verso il dispositivo illegale, lo hanno controllato e hanno cominciato a cacciare, nel tentativo di abbattere le quaglie attirate illegalmente durante le ore notturne.Accertato l’utilizzo del richiamo vietato, i militari hanno sequestrato i fucili e la selvaggina abbattuta, oltre al richiamo elettronico. I due denunciati alla Procura della Repubblica di Ancona, rischiano le ammende previste dalla legge sulla caccia per chi utilizza mezzi vietati ed il ritiro del porto d’armi.GS
Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali di Senigallia, a seguito di una segnalazione, hanno denunciato due giovani cacciatori sorpresi ad esercitare attività venatoria con l'ausilio di un richiamo acustico illegale a Castelplanio, in provincia di Ancona.

In particolare nelle ore notturne, precedenti alla battuta di caccia, alcuni cittadini avevano segnalato un insistente richiamo di quaglie provenire da un campo nell'area di Agro di Castelplanio.
I militari hanno così individuato prima il dispositivo illegale, ancora in funzione, e poi i due giovani cacciatori: A.N. di 24 anni residente a Ostra Vetere e Z. N. di 27 anni residente a Serra de Conti, che andavano verso il dispositivo illegale, lo hanno controllato e hanno cominciato a cacciare, nel tentativo di abbattere le quaglie attirate illegalmente durante le ore notturne.


repertazione materiale sequestrato

Accertato l’utilizzo del richiamo vietato, i militari hanno sequestrato i fucili e la selvaggina abbattuta, oltre al richiamo elettronico.

I due denunciati alla Procura della Repubblica di Ancona, rischiano le ammende previste dalla legge sulla caccia per chi utilizza mezzi vietati ed il ritiro del porto d’armi.

GS

Letto 2395 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo