PIEDINO elezioni regionali nostro

"Bella figura" a Tolentino. Gli attori presentano lo spettacolo

Giovedì, 30 Gennaio 2020 14:15 | Letto 643 volte   Clicca per ascolare il testo "Bella figura" a Tolentino. Gli attori presentano lo spettacolo Una conferenza speciale per presentare lo spettacolo Bella figura in scena al teatro Vaccaj di Tolentino domenica prossima alle 17. Questo perchè il teatro della città non ospiterà solo lo spettacolo tra pochi giorni, ma è stato anche la sede del riallestimento della pièce, con un cast deccezione che vede protagonisti Anna Foglietta, Paolo Calabresi, Simona Marchini, Anna Ferzetti, David Sebasti.Sono stati loro, questa mattina, a presentarsi e a presentare lo spettacolo di Yasmina Reza, scritto nel 2015 per il regista Thomas Osthermeier e la compagnia del teatro Schaubühne di Berlino, e ha riscosso, sia in Germania, sia in Francia - dove l’ha messo in scena la stessa Reza per l’interpretazione di Emmanuelle Devos - un grande successo di pubblico e di critica. In Italia lo spettacolo, che ha debuttato lo scorso anno, porta la firma di Roberto Andò. Come i lavori precedenti della Reza, anche Bella figura può essere considerata una “tragedia divertente”, le contraddizioni e le nevrosi dei personaggi sono spinte all’eccesso e si ribaltano a volte nel loro contrario, creando effetti capaci di provocare al contempo disagio sottile e risate clamorose. Il mio personaggio sfugge alla comprensione immediata - ha detto Anna Foglietta - . E complessa come lo siamo spesso noi donne, ma lei lo è particolarmente. Si trova a vivere una situazione molto scomoda dove ama mettere in difficoltà gli altri, perchè è fuori da qualsiasi schema. E una donna tanto tonda e mi sfugge ogni tanto, così quando la riprendo sono davvero felice. Credo che sia una sfida importante, per un attore, avere a che fare con personaggi così complicati. Sono contenta perchè alla fine stare nella comodità, per un attore, è la morte. Anna FogliettaPoi limportanza, per tutti gli attori, di cimentarsi nel teatro, oltre agli impegni televisivi e cinematografici: E come per latleta fare esercizio fisico - prosegue lattrice - , il teatro è il vero esercizio dellattore. E il bisogno di approfondire quello che a volte si affronta con fretta e superficialità. Quando è fatto bene il teatro è in assoluto larte più comunicativa ed empatica che esista. Oggi, nellera della tecnologia e dei social, acquisisce ancor più valore perchè ci riporta alla realtà, ci toglie il vizio che abbiamo oggi mettere in pausa qualcosa e ci evita di far calare il nostro livello di attenzione che sta scendendo sempre più in basso.Anna Foglietta e Simona MarchiniTutti felici, gli attori, di allestire lo spettacolo al teatro di Tolentino per il quale hanno speso parole bellissime, così come per la città che li ha accolti e che ha permesso loro di concentrarsi, con un ritmo slow rispetto ai grandi centri, su un testo così complesso.Carica di verve, esperienza e umiltà, Simona Marchini che ha parlato alla stampa e soprattutto ai giovani studenti dellIstituto Filelfo di Tolentino, dellimportanza del valore del teatro, a qualsiasi età. Ha raccontato aneddoti di spettacolo e citato nomi importanti come quello di Franca Valeri; senza peli sulla lingua ha voluto ben distinguere la disciplina teatrale (che a Tolentino è romai nosta grazie alla scuola di teatro fondata da Saverio Marconi ndr) con quella che invece viene mostrata in televisione dai talent show del momento.Esperienza ed umiltà, le sue, che si sentono a pelle, anche nel rapporto con gli altri componenti del cast.Simona Marchini parla agli studenti del FilelfoBella figura dopo Grease è il secondo spettacolo della stagione in allestimento al teatro di Tolentino ed è lunica rappresentazione che la compagnia porta nelle Marche: Abbiamo cercato fortemente questanno di prevedere degli allestimenti in questo teatro - ha detto lassessore alla Cultura Silvia Tatò - . Lassessore alla Cultura Silvia Tatò e David SebastiCi è sembrato giusto ospitarlo perchè ci permette di avere visibilità in Regione e in tutta Italia. Siamo contenti e orgogliosi di questo. E stata una conferenza molto profonda, con concetti importanti lanciati dagli attori ai ragazzi che ci inorgogliscono. Un ringraziamento va alla Compagnia della Rancia e alla produzione che ci ha permesso lallestimento e la conferenza.Giulia Sancricca
Una conferenza speciale per presentare lo spettacolo "Bella figura" in scena al teatro Vaccaj di Tolentino domenica prossima alle 17. Questo perchè il teatro della città non ospiterà solo lo spettacolo tra pochi giorni, ma è stato anche la sede del riallestimento della pièce, con un cast d'eccezione che vede protagonisti Anna Foglietta, Paolo Calabresi, Simona Marchini, Anna Ferzetti, David Sebasti.
Sono stati loro, questa mattina, a presentarsi e a presentare lo spettacolo di Yasmina Reza, scritto nel 2015 per il regista Thomas Osthermeier e la compagnia del teatro Schaubühne di Berlino, e ha riscosso, sia in Germania, sia in Francia - dove l’ha messo in scena la stessa Reza per l’interpretazione di Emmanuelle Devos - un grande successo di pubblico e di critica. In Italia lo spettacolo, che ha debuttato lo scorso anno, porta la firma di Roberto Andò.

Come i lavori precedenti della Reza, anche "Bella figura" può essere considerata una “tragedia divertente”, le contraddizioni e le nevrosi dei personaggi sono spinte all’eccesso e si ribaltano a volte nel loro contrario, creando effetti capaci di provocare al contempo disagio sottile e risate clamorose.

"Il mio personaggio sfugge alla comprensione immediata - ha detto Anna Foglietta - . E' complessa come lo siamo spesso noi donne, ma lei lo è particolarmente. Si trova a vivere una situazione molto scomoda dove ama mettere in difficoltà gli altri, perchè è fuori da qualsiasi schema. E' una donna tanto tonda e mi sfugge ogni tanto, così quando la riprendo sono davvero felice. Credo che sia una sfida importante, per un attore, avere a che fare con personaggi così complicati. Sono contenta perchè alla fine stare nella comodità, per un attore, è la morte". 

IMG 1563
Anna Foglietta


Poi l'importanza, per tutti gli attori, di cimentarsi nel teatro, oltre agli impegni televisivi e cinematografici: "E' come per l'atleta fare esercizio fisico - prosegue l'attrice - , il teatro è il vero esercizio dell'attore. E' il bisogno di approfondire quello che a volte si affronta con fretta e superficialità. Quando è fatto bene il teatro è in assoluto l'arte più comunicativa ed empatica che esista. Oggi, nell'era della tecnologia e dei social, acquisisce ancor più valore perchè ci riporta alla realtà, ci toglie il vizio che abbiamo oggi mettere in pausa qualcosa e ci evita di far calare il nostro livello di attenzione che sta scendendo sempre più in basso".

IMG 1559
Anna Foglietta e Simona Marchini


Tutti felici, gli attori, di allestire lo spettacolo al teatro di Tolentino per il quale hanno speso parole bellissime, così come per la città che li ha accolti e che ha permesso loro di concentrarsi, con un ritmo "slow" rispetto ai grandi centri, su un testo così complesso.

Carica di verve, esperienza e umiltà, Simona Marchini che ha parlato alla stampa e soprattutto ai giovani studenti dell'Istituto Filelfo di Tolentino, dell'importanza del valore del teatro, a qualsiasi età. Ha raccontato aneddoti di spettacolo e citato nomi importanti come quello di Franca Valeri; senza peli sulla lingua ha voluto ben distinguere la disciplina teatrale (che a Tolentino è romai nosta grazie alla scuola di teatro fondata da Saverio Marconi ndr) con quella che invece viene mostrata in televisione dai talent show del momento.
Esperienza ed umiltà, le sue, che si sentono a pelle, anche nel rapporto con gli altri componenti del cast.

IMG 1567
Simona Marchini parla agli studenti del Filelfo

"Bella figura" dopo "Grease" è il secondo spettacolo della stagione in allestimento al teatro di Tolentino ed è l'unica rappresentazione che la compagnia porta nelle Marche: "Abbiamo cercato fortemente quest'anno di prevedere degli allestimenti in questo teatro - ha detto l'assessore alla Cultura Silvia Tatò - .

IMG 1560
L'assessore alla Cultura Silvia Tatò e David Sebasti


Ci è sembrato giusto ospitarlo perchè ci permette di avere visibilità in Regione e in tutta Italia. Siamo contenti e orgogliosi di questo. E' stata una conferenza molto profonda, con concetti importanti lanciati dagli attori ai ragazzi che ci inorgogliscono. Un ringraziamento va alla Compagnia della Rancia e alla produzione che ci ha permesso l'allestimento e la conferenza".

Giulia Sancricca





Letto 643 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo