Tolentino. Franco Oppini porta in scena le battaglie marchigiane

Giovedì, 07 Novembre 2019 16:52 | Letto 102 volte   Clicca per ascolare il testo Tolentino. Franco Oppini porta in scena le battaglie marchigiane “L’Italia chiamò” è il titolo dello spettacolo ad ingresso gratuito, in scena al Teatro Vaccaj di Tolentino, domani sera alle 21.15.Una piece edicata alla Battaglia di Castelfidardo del 18 settembre 1860 e agli eventi che la precedettero, interpretata in chiave pop, allinterno di una progettualità pluriennale di celebrazioni patrocinate anche dal Museo Centrale del Risorgimento di Roma, Museo del Risorgimento di Torino e Museo Civico Risorgimentale di Bologna.Una occasione - ha detto il sindaco Giuseppe Pezzanesi - per rivivere, grazie ad un bellissimo e coinvolgente adattamento teatrale, importanti pagine della storia nazionale, senza dimenticare gli stretti collegamenti esistenti tra la Battaglia di Castelfidardo e la Battaglia di Tolentino, combattuta nel 1815. Sul palco, Franco Oppini, la cantante Annalisa Sprovieri e, tra gli altri, anche il tolentinate Iacopo Cicconofri. Interpretano - ha proseguito il primo cittadino - con grande maestria personaggi, uomini e donne, soldati e briganti, ma anche lavoratrici e donne di guerra, che combattendo hanno creduto in quei basilari ideali che oggi sono il fondamento della nostra Italia, vivendo da protagonisti le più importanti vicende del Risorgimento. Infatti lo spettacolo “L’Italia chiamò” ha il grande pregio di unire la storia scritta sui libri, agli aneddoti, ai raccolti orali, alle testimonianze raccontate da coloro che ne sono stati, magari loro malgrado, diretti protagonisti”.  “Per l’idea di gioco drammaturgico – spiega l’autore e regista dello spettacolo teatrale Victor Carlo Vitale - mi hanno molto aiutato i racconti non scritti, alcune testimonianze, aneddoti e ciò che si dice sia successo. Certo, i documenti su cosa sia accaduto in quella settimana di settembre del 1860 li ho studiati, scandagliati e da alcuni scritti ho preso spunto. GS
“L’Italia chiamò” è il titolo dello spettacolo ad ingresso gratuito, in scena al Teatro Vaccaj di Tolentino, domani sera alle 21.15.
Una piece edicata alla Battaglia di Castelfidardo del 18 settembre 1860 e agli eventi che la precedettero, interpretata in chiave pop, all'interno di una progettualità pluriennale di celebrazioni patrocinate anche dal Museo Centrale del Risorgimento di Roma, Museo del Risorgimento di Torino e Museo Civico Risorgimentale di Bologna.

"Una occasione - ha detto il sindaco Giuseppe Pezzanesi - per rivivere, grazie ad un bellissimo e coinvolgente adattamento teatrale, importanti pagine della storia nazionale, senza dimenticare gli stretti collegamenti esistenti tra la Battaglia di Castelfidardo e la Battaglia di Tolentino, combattuta nel 1815". 

Sul palco, Franco Oppini, la cantante Annalisa Sprovieri e, tra gli altri, anche il tolentinate Iacopo Cicconofri.

"Interpretano - ha proseguito il primo cittadino - con grande maestria personaggi, uomini e donne, soldati e briganti, ma anche lavoratrici e donne di guerra, che combattendo hanno creduto in quei basilari ideali che oggi sono il fondamento della nostra Italia, vivendo da protagonisti le più importanti vicende del Risorgimento. Infatti lo spettacolo “L’Italia chiamò” ha il grande pregio di unire la storia scritta sui libri, agli aneddoti, ai raccolti orali, alle testimonianze raccontate da coloro che ne sono stati, magari loro malgrado, diretti protagonisti”.

 “Per l’idea di gioco drammaturgico – spiega l’autore e regista dello spettacolo teatrale Victor Carlo Vitale - mi hanno molto aiutato i racconti non scritti, alcune testimonianze, aneddoti e ciò che si dice sia successo. Certo, i documenti su cosa sia accaduto in quella settimana di settembre del 1860 li ho studiati, scandagliati e da alcuni scritti ho preso spunto".


GS


Letto 102 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo