Saltamartini: “Salgono a 1800 i pazienti per i medici di famiglia”

Martedì, 10 Agosto 2021 18:52 | Letto 768 volte   Clicca per ascolare il testo Saltamartini: “Salgono a 1800 i pazienti per i medici di famiglia” La carenza dei medici di famiglia ha fatto scattare un nuovo piano regionale ed una nuova riorganizzazione. La conferma arriva dall’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini, che ha anticipato l’iniziativa in una intervista radiofonica su RadioC1inBlu. “Un problema molto stringente quello della mancanza dei medici di medicina generale – ha dichiarato l’assessore regionale - in prima analisi perché non sono stati formati in passato uomini e donne, quindi cè una carenza generale di medici specializzati e in seconda analisi perché è una professione che molti giovani non amano più svolgere. Per evitare – sottolinea Saltamartini – che sostanzialmente molti cittadini non abbiano il proprio medico di medicina generale a cui rivolgersi, in via del tutto temporanea abbiamo convocato lassemblea dei medici e raggiunto un accordo per garantire che il numero dei pazienti sia portato da 1.500 a 1.800 unità. Quindi nei comuni e nelle zone dove non cè più il medico di famiglia, perché pensionato, perché non esercita più la professione o perché non cè stata la sostituzione, i cittadini possono rivolgersi ai medici presenti in zona e chiedere di essere aggiunti allelenco degli assistiti perché il massimale è stato elevato a 1800 unità. 300 pazienti in più con direttive che sono state emanate sul territorio. Se ci sono ancora uffici che negano questa possibilità, lo voglio sottolineare con forza – ribadisce l’assessore - cè un accordo, cè una delibera della giunta regionale e tutti gli atti sono stati adottati ed approvati. Quindi se cè una mancanza di comunicazione di alcuni distretti o di qualche Cup, potete farlo presente agli uffici relazioni esterne delle Asur territoriali. In ogni caso – conclude Saltamartini - io resto a disposizione potete scrivermi o telefonare, il mio numero di cellulare si trova sul sito della regione Marche”. Ma l’assessore ha anche comunicato un’altra novità. Per gli sportivi , che non hanno ancora effettuato la vaccinazione, l’assessorato regionale alla sanità ha dato la possibilità di accedere direttamente ai punti vaccinali, questa operazione è stata resa possibile grazie all’intesa con le Federazioni sportive e lassessore allo sport Giorgia Latini. M.S.
La carenza dei medici di famiglia ha fatto scattare un nuovo piano regionale ed una nuova riorganizzazione. La conferma arriva dall’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini, che ha anticipato l’iniziativa in una intervista radiofonica su RadioC1inBlu.

“Un problema molto stringente quello della mancanza dei medici di medicina generale – ha dichiarato l’assessore regionale - in prima analisi perché non sono stati formati in passato uomini e donne, quindi c'è una carenza generale di medici specializzati e in seconda analisi perché è una professione che molti giovani non amano più svolgere.

Per evitare – sottolinea Saltamartini – che sostanzialmente molti cittadini non abbiano il proprio medico di medicina generale a cui rivolgersi, in via del tutto temporanea abbiamo convocato l'assemblea dei medici e raggiunto un accordo per garantire che il numero dei pazienti sia portato da 1.500 a 1.800 unità. Quindi nei comuni e nelle zone dove non c'è più il medico di famiglia, perché pensionato, perché non esercita più la professione o perché non c'è stata la sostituzione, i cittadini possono rivolgersi ai medici presenti in zona e chiedere di essere aggiunti all'elenco degli assistiti perché il massimale è stato elevato a 1800 unità.

300 pazienti in più con direttive che sono state emanate sul territorio. Se ci sono ancora uffici che negano questa possibilità, lo voglio sottolineare con forza – ribadisce l’assessore - c'è un accordo, c'è una delibera della giunta regionale e tutti gli atti sono stati adottati ed approvati.

Quindi se c'è una mancanza di comunicazione di alcuni distretti o di qualche Cup, potete farlo presente agli uffici relazioni esterne delle Asur territoriali. In ogni caso – conclude Saltamartini - io resto a disposizione potete scrivermi o telefonare, il mio numero di cellulare si trova sul sito della regione Marche”.

Ma l’assessore ha anche comunicato un’altra novità.
Per gli sportivi , che non hanno ancora effettuato la vaccinazione, l’assessorato regionale alla sanità ha dato la possibilità di accedere direttamente ai punti vaccinali, questa operazione è stata resa possibile grazie all’intesa con le Federazioni sportive e l'assessore allo sport Giorgia Latini.



M.S.

Letto 768 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo