Castelli: "Pronti per partire con la Pedemontana da Caldarola"

Mercoledì, 25 Agosto 2021 18:15 | Letto 604 volte   Clicca per ascolare il testo Castelli: "Pronti per partire con la Pedemontana da Caldarola"  “Presto, da Caldarola, partiranno i lavori dell’ultimo tratto della Pedemontana che completerà l’asse viario Fabriano–Ascoli”. Parole che arrivano dal primo cittadino del paese dei cardinali Pallotta, Luca Maria Giuseppetti, che nella giornata di oggi ha ricevuto in comune l’Assessore Guido Castelli, recentemente nominato rappresentante della Conferenza unificata nella Cabina di regia per il rilancio turistico culturale ed economico delle zone del sisma, “La giunta regionale, il presidente Acquaroli ed io – conferma Castelli – confermiamo la volontà di completare questo asse viario strategico per i paesi a valle della catena montana Appenninica. Inoltre la strada collegherà tutti comuni interessati dal Sismo del 2016, credo molto - dichiara con forza Castelli - nelliniziativa e nello sviluppo che questa nuova infrastruttura potrà portare a tutta larea dellalto maceratese e dellintera Regione. Lo stato di avanzamento del complesso iter, dovrebbe portare nelle prossime settimane allapprovazione della proposta ed al suo conseguente finanziamento”.Per l’assessore Castelli è la seconda visita in poco meno di un mese ed ha assicurato che a metà settembre tornerà per dare risposte anche per il Teatro comunale. L’ incontro, fortemente voluto dal sindaco ma anche sollecitato dal vice Di Tomassi, dall’assessore Minnucci e dai consiglieri Ciarlantini, Pontoni, Cipollari ha visto anche la la presenza dell’ingegnere Andrea Spinaci             Nel corso della riunione si è ampiamente affrontato il tema della realizzazione della bretella viaria cittadina, che costituirà il primo tratto della Pedemontana, per la quale il Comune ha presentato un progetto specifico nellambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo.   Si è poi rappresentata allAssessore la situazione del teatro comunale, i cui lavori di ricostruzione post sisma sono ormai conclusi e dellesigenza di disporre dei fondi ulteriori necessari al completamento di tutte le complementari opere di restyling ed adeguamento degli interni, per poterlo finalmente restituire alla cittadinanza nel suo rinnovato splendore.             Il Dr. Castelli anche in questo caso ha mostrato di comprendere lesigenza di completare questopera di rilevanza culturale e sociale assoluta per il Paese ed ha assicurato la disponibilità dellEnte a stanziare i fondi necessari al completo ripristino del teatro, con tempistiche che saranno definite nei prossimi giorni.             Il Sindaco Giuseppetti e tutta lAmministrazione Comunale hanno particolarmente apprezzato la disponibilità e la concreta attenzione rivolta dallAssessore a Caldarola, ripromettendosi di aggiornarsi nuovamente con lui e la Giunta Regionale nei prossimi giorni, in modo tale da seguire passo per passo questa fase cruciale, nella quale lassegnazione delle ingenti risorse europee e nazionali stanziate per la ripartenza post terremoto assume carattere decisivo per il futuro delle realtà locali, in particolare per quelle come la nostra, particolarmente colpite dal sisma del 2016. S.M
 “Presto, da Caldarola, partiranno i lavori dell’ultimo tratto della Pedemontana che completerà l’asse viario Fabriano–Ascoli”.
Parole che arrivano dal primo cittadino del paese dei cardinali Pallotta, Luca Maria Giuseppetti, che nella giornata di oggi ha ricevuto in comune l’Assessore Guido Castelli, recentemente nominato rappresentante della Conferenza unificata nella Cabina di regia per il rilancio turistico culturale ed economico delle zone del sisma,

“La giunta regionale, il presidente Acquaroli ed io – conferma Castelli – confermiamo la volontà di completare questo asse viario strategico per i paesi a valle della catena montana Appenninica.

Inoltre la strada collegherà tutti comuni interessati dal Sismo del 2016, credo molto - dichiara con forza Castelli - nell'iniziativa e nello sviluppo che questa nuova infrastruttura potrà portare a tutta l'area dell'alto maceratese e dell'intera Regione. Lo stato di avanzamento del complesso iter, dovrebbe portare nelle prossime settimane all'approvazione della proposta ed al suo conseguente finanziamento”.

Per l’assessore Castelli è la seconda visita in poco meno di un mese ed ha assicurato che a metà settembre tornerà per dare risposte anche per il Teatro comunale.
L’ incontro, fortemente voluto dal sindaco ma anche sollecitato dal vice Di Tomassi, dall’assessore Minnucci e dai consiglieri Ciarlantini, Pontoni, Cipollari ha visto anche la la presenza dell’ingegnere Andrea Spinaci

            Nel corso della riunione si è ampiamente affrontato il tema della realizzazione della bretella viaria cittadina, che costituirà il primo tratto della Pedemontana, per la quale il Comune ha presentato un progetto specifico nell'ambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo.   

Si è poi rappresentata all'Assessore la situazione del teatro comunale, i cui lavori di ricostruzione post sisma sono ormai conclusi e dell'esigenza di disporre dei fondi ulteriori necessari al completamento di tutte le complementari opere di restyling ed adeguamento degli interni, per poterlo finalmente restituire alla cittadinanza nel suo rinnovato splendore.

            Il Dr. Castelli anche in questo caso ha mostrato di comprendere l'esigenza di completare quest'opera di rilevanza culturale e sociale assoluta per il Paese ed ha assicurato la disponibilità dell'Ente a stanziare i fondi necessari al completo ripristino del teatro, con tempistiche che saranno definite nei prossimi giorni.

            Il Sindaco Giuseppetti e tutta l'Amministrazione Comunale hanno particolarmente apprezzato la disponibilità e la concreta attenzione rivolta dall'Assessore a Caldarola, ripromettendosi di aggiornarsi nuovamente con lui e la Giunta Regionale nei prossimi giorni, in modo tale da seguire passo per passo questa fase cruciale, nella quale l'assegnazione delle ingenti risorse europee e nazionali stanziate per la ripartenza post terremoto assume carattere decisivo per il futuro delle realtà locali, in particolare per quelle come la nostra, particolarmente colpite dal sisma del 2016.

S.M


Letto 604 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo