PIEDINO Appenn a casa 2021

Unicam-Cnr, c'e' l'accordo di collaborazione

Giovedì, 03 Luglio 2014 02:00 | Letto 945 volte   Clicca per ascolare il testo Unicam-Cnr, c'e' l'accordo di collaborazione Il Presidente del CNR Luigi Nicolais ed il Rettore Unicam Flavio Corradini hanno firmato laccordo tra lUniversità di Camerino ed il Consiglio Nazionale delle Ricerche, che prevede lo sviluppo di collaborazioni in partnership sia per lo svolgimento di attività di ricerca, sviluppo tecnologico ed innovazione che nellambito delle attività di didattica e formazione, nonché per lerogazione di servizi a supporto delle attività di ricerca.   “Siamo davvero molto soddisfatti – ha dichiarato il Rettore Corradini – di poter consolidare la collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche. Siamo sempre pronti ad avviare nuove collaborazioni e a potenziare quelle già esistenti con enti pubblici e privati che operano nel campo della ricerca, con lobiettivo fondamentale di porre anche a servizio dello sviluppo del territorio linnovazione e il trasferimento tecnologico”. “LEuropa – ha proseguito il Rettore - chiede ai territori di caratterizzarsi su temi specifici, le smart specialization, e di creare quelle masse critiche necessarie per essere competitivi a livello internazionale e poter accedere ai finanziamenti previsti in Horizon 2020 ed è questo uno degli obiettivi che insieme al CNR vogliamo raggiungere”.   “Nel contesto economico attuale – ha dichiarato il Presidente del CNR, Luigi Nicolais – la conoscenza e la capacità di utilizzo della conoscenza rappresentano un aspetto importante. Lelemento centrale per lo sviluppo del Paese è la qualità della competitività dei nostri prodotti, e in questo campo le Università ed i centri di ricerca hanno un ruolo centrale. Per competere nel mondo è necessaria la collaborazione tra atenei e centri di ricerca, che devono integrarsi, devono lavorare insieme, devono condividere i dati, deve esserci dunque massima interazione tra i saperi positivi. Quello di oggi è solo un primo passo per avviare dunque una collaborazione strutturata tra i nostri due enti, anche in vista del programma europeo Horizon 2020, in cui linnovazione è asse portante, e linnovazione scaturisce solo dalla ricerca”. Unicam e il CNR favoriranno la collaborazione reciproca in attività di ricerca, sviluppo e innovazione, attraverso la definizione di programmi di ricerca di medio termine e la messa a punto di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la partecipazione congiunta ai Programmi Quadro Europei oltre che lo studio e la sperimentazione di servizi innovativi per la valorizzazione dei risultati della ricerca, il trasferimento tecnologico ed il finanziamento di start-up innovative e la promozione, la creazione, la crescita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali.

Il Presidente del CNR Luigi Nicolais ed il Rettore Unicam Flavio Corradini hanno firmato l'accordo tra l'Università di Camerino ed il Consiglio Nazionale delle Ricerche, che prevede lo sviluppo di collaborazioni in partnership sia per lo svolgimento di attività di ricerca, sviluppo tecnologico ed innovazione che nell'ambito delle attività di didattica e formazione, nonché per l'erogazione di servizi a supporto delle attività di ricerca.

 

“Siamo davvero molto soddisfatti – ha dichiarato il Rettore Corradini – di poter consolidare la collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche. Siamo sempre pronti ad avviare nuove collaborazioni e a potenziare quelle già esistenti con enti pubblici e privati che operano nel campo della ricerca, con l'obiettivo fondamentale di porre anche a servizio dello sviluppo del territorio l'innovazione e il trasferimento tecnologico”.

“L'Europa – ha proseguito il Rettore - chiede ai territori di caratterizzarsi su temi specifici, le smart specialization, e di creare quelle masse critiche necessarie per essere competitivi a livello internazionale e poter accedere ai finanziamenti previsti in Horizon 2020 ed è questo uno degli obiettivi che insieme al CNR vogliamo raggiungere”.

 

“Nel contesto economico attuale – ha dichiarato il Presidente del CNR, Luigi Nicolais – la conoscenza e la capacità di utilizzo della conoscenza rappresentano un aspetto importante. L'elemento centrale per lo sviluppo del Paese è la qualità della competitività dei nostri prodotti, e in questo campo le Università ed i centri di ricerca hanno un ruolo centrale. Per competere nel mondo è necessaria la collaborazione tra atenei e centri di ricerca, che devono integrarsi, devono lavorare insieme, devono condividere i dati, deve esserci dunque massima interazione tra i saperi positivi.

Quello di oggi è solo un primo passo per avviare dunque una collaborazione strutturata tra i nostri due enti, anche in vista del programma europeo Horizon 2020, in cui l'innovazione è asse portante, e l'innovazione scaturisce solo dalla ricerca”.

L'internazionalizzazione delle attività di ricerca e formazione, anche attraverso la partecipazione a progetti internazionali ed europei, rappresenta dunque un asset strategico nelle politiche di posizionamento sia di Unicam che del CNR.

I due enti, pertanto, individueranno azioni comuni nella definizione di network di rapporti a livello internazionale, senza però tralasciare l'individuazione di nuovi modelli e strategie che consentano di rafforzare il legame con il territorio, anche in termini sociali e culturali.

 

Come prima e concreta iniziativa in attuazione dell'accordo sarà istituita presso l'Università di Camerino una struttura di ricerca del CNR. Da tempo, Unicam ha una proficua collaborazione tra il gruppo di ricerca in Chimica organometallica coordinato dal Pro Rettore Vicario Claudio Pettinari e l'Istituto di Chimica dei Composti OrganoMetallici 'ICCOM( del CNR, per progetti di ricerca sui nuovi materiali, innovativi ed ecosostenibili. Grazie a questo accordo verrà istituita presso la Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute dell'Ateneo camerte, una Unità di Ricerca Temporanea dell'ICCOM, proprio per poter proseguire con maggiore efficacia il lavoro avviato, in particolare sullo stoccaggio di idrogeno e metano.

Unicam e il CNR favoriranno la collaborazione reciproca in attività di ricerca, sviluppo e innovazione, attraverso la definizione di programmi di ricerca di medio termine e la messa a punto di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la partecipazione congiunta ai Programmi Quadro Europei oltre che lo studio e la sperimentazione di servizi innovativi per la valorizzazione dei risultati della ricerca, il trasferimento tecnologico ed il finanziamento di start-up innovative e la promozione, la creazione, la crescita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali.

Letto 945 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo