Riunione Regione-Comune di San Severino: definito il nuovo assetto dell’ospedale

Lunedì, 18 Aprile 2016 18:46 | Letto 1245 volte   Clicca per ascolare il testo Riunione Regione-Comune di San Severino: definito il nuovo assetto dell’ospedale   Il presidente Luca Ceriscioli, questo pomeriggio, ha incontrato, insieme ai dirigenti dellAsur, il sindaco di San Severino Cesare Martini in merito al nuovo assetto dellospedale di San Severino, nellambito della riorganizzazione del sistema sanitario regionale. Nelloccasione è stato firmato dal presidente Ceriscioli, dal sindaco e dal direttore generale dellAsur Marini il documento che definisce i servizi e le attività che verranno svolte allinterno del presidio di San Severino. Prestazioni già contenute nella programmazione regionale del servizio salute e negli atti dirigenziali Asur emanati dallAsur. Il percorso è già avviato anche a seguito della chiusura del punto nascita, datata 14 marzo, che ha materialmente liberato gli spazi per le nuove attività. Da oggi il direttore di Area Vasta darà piena attuazione al documento. La struttura resterà ospedale, inserito nella rete clinica con un potenziamento della week surgerymultispecialistica (oculistica, dermatologia, chirurgia) di presidio unico di Area Vasta, mantenimento dellattività di ginecologia, nonché della presa in carico delle donne con gravidanza fisiologica e di tutte le cronicità. Oggi - spiegano - si dà un ruolo definito alla struttura di San Severino, utile ai cittadini dellintera provincia di Macerata. Anche per la donna in gravidanza viene garantita la presa in carico dellintero percorso, così come lattività di pediatria garantita con 18 ore settimanali distribuite su sei giorni, questultima sarà oggetto di verifica e monitoraggio per verificarne la coerenza con i bisogni.

 

Il presidente Luca Ceriscioli, questo pomeriggio, ha incontrato, insieme ai dirigenti dell'Asur, il sindaco di San Severino Cesare Martini in merito al nuovo assetto dell'ospedale di San Severino, nell'ambito della riorganizzazione del sistema sanitario regionale.

Nell'occasione è stato firmato dal presidente Ceriscioli, dal sindaco e dal direttore generale dell'Asur Marini il documento che definisce i servizi e le attività che verranno svolte all'interno del presidio di San Severino.

Prestazioni già contenute nella programmazione regionale del servizio salute e negli atti dirigenziali Asur emanati dall'Asur. Il percorso è già avviato anche a seguito della chiusura del punto nascita, datata 14 marzo, che ha materialmente liberato gli spazi per le nuove attività. Da oggi il direttore di Area Vasta darà piena attuazione al documento.

La struttura resterà ospedale, inserito nella rete clinica con un potenziamento della 'week surgery'multispecialistica (oculistica, dermatologia, chirurgia) di presidio unico di Area Vasta, mantenimento dell'attività di ginecologia, nonché della presa in carico delle donne con gravidanza fisiologica e di tutte le cronicità.

"Oggi - spiegano - si dà un ruolo definito alla struttura di San Severino, utile ai cittadini dell'intera provincia di Macerata. Anche per la donna in gravidanza viene garantita la presa in carico dell'intero percorso, così come l'attività di pediatria garantita con 18 ore settimanali distribuite su sei giorni, quest'ultima sarà oggetto di verifica e monitoraggio per verificarne la coerenza con i bisogni".

Letto 1245 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo