Tondi: "Questo matrimonio non s'ha da fare"

Martedì, 17 Maggio 2016 11:26 | Letto 2607 volte   Clicca per ascolare il testo Tondi: "Questo matrimonio non s'ha da fare" La bufera scatenatasi in seno al consiglio comunale di Tolentino, che ha portato tra laltro alle dimissioni del presidente Sclavi, e le prese di posizione contrarie di esponenti del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle in ordine alla fusione per incorporazione di Camporotndo di Fiastrone hanno indotto il sindaco Emanuele Tondi a fare marcia indietro sulla proposta. “A oltre due mesi dalla delibera del Consiglio Comunale di Camporotondo di Fiastrone sulla proposta di fusione per incorporazione, il Consiglio Comunale di Tolentino non si è ancora espresso sul progetto che la nostra Amministrazione voleva sottoporre alla valutazione e scelta dei Cittadini – si legge in una nota inviata, a nome della sua maggioranza, dal sindaco Tondi - Questo lungo periodo di tempo è stato necessario a Tolentino non solo per modificare lo Statuto, relativamente alla legge regionale sul regolamento del referendum, ma anche per cercare di condividere il progetto con le diverse forze politiche. Tuttavia, sia il Partito Democratico che il Movimento 5 Stelle di Tolentino sono contrari a questa proposta di fusione. Inoltre, tale contrarietà è stata manifestata anche da esponenti del Consiglio Regionale. La proposta di fusione del Comune di Camporotondo di Fiastrone nel Comune di Tolentino necessita di unampia se non unanime condivisione da parte delle forze politiche di Tolentino. Anche perché i capisaldi del progetto dovranno poi essere recepiti dallo Statuto comunale e non possono essere concordati con una parte soltanto. Lallungarsi dei tempi, inoltre, porterebbe a sviluppare il progetto in piena campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative di Tolentino. Sulla base delle considerazioni appena esposte, abbiamo deciso di sospendere il progetto di fusione per incorporazione del Comune di Camporotondo di Fiastrone nel Comune di Tolentino. Su questi temi si è aperta una costruttiva e concreta discussione nel territorio dei 5 Comuni a cui abbiamo partecipato e continueremo a partecipare. Sarà un nostro obiettivo quello di promuovere e di organizzare nel prossimo futuro assemblee pubbliche per discutere con i Cittadini delle diverse possibilità che si verranno a creare, anche a seguito delle decisioni che verranno prese a livello nazionale e regionale”.

La bufera scatenatasi in seno al consiglio comunale di Tolentino, che ha portato tra l'altro alle dimissioni del presidente Sclavi, e le prese di posizione contrarie di esponenti del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle in ordine alla fusione per incorporazione di Camporotndo di Fiastrone hanno indotto il sindaco Emanuele Tondi a fare marcia indietro sulla proposta. “A oltre due mesi dalla delibera del Consiglio Comunale di Camporotondo di Fiastrone sulla proposta di fusione per incorporazione, il Consiglio Comunale di Tolentino non si è ancora espresso sul progetto che la nostra Amministrazione voleva sottoporre alla valutazione e scelta dei Cittadini – si legge in una nota inviata, a nome della sua maggioranza, dal sindaco Tondi - Questo lungo periodo di tempo è stato necessario a Tolentino non solo per modificare lo Statuto, relativamente alla legge regionale sul regolamento del referendum, ma anche per cercare di condividere il progetto con le diverse forze politiche. Tuttavia, sia il Partito Democratico che il Movimento 5 Stelle di Tolentino sono contrari a questa proposta di fusione. Inoltre, tale contrarietà è stata manifestata anche da esponenti del Consiglio Regionale.

La proposta di fusione del Comune di Camporotondo di Fiastrone nel Comune di Tolentino necessita di un'ampia se non unanime condivisione da parte delle forze politiche di Tolentino. Anche perché i capisaldi del progetto dovranno poi essere recepiti dallo Statuto comunale e non possono essere concordati con una parte soltanto. L'allungarsi dei tempi, inoltre, porterebbe a sviluppare il progetto in piena campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative di Tolentino.

Sulla base delle considerazioni appena esposte, abbiamo deciso di sospendere il progetto di fusione per incorporazione del Comune di Camporotondo di Fiastrone nel Comune di Tolentino. Su questi temi si è aperta una costruttiva e concreta discussione nel territorio dei "5 Comuni" a cui abbiamo partecipato e continueremo a partecipare. Sarà un nostro obiettivo quello di promuovere e di organizzare nel prossimo futuro assemblee pubbliche per discutere con i Cittadini delle diverse possibilità che si verranno a creare, anche a seguito delle decisioni che verranno prese a livello nazionale e regionale”.

Letto 2607 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo