Caldarola, ecco la Casa dell’Acqua

Sabato, 25 Gennaio 2020 11:04 | Letto 1034 volte   Clicca per ascolare il testo Caldarola, ecco la Casa dell’Acqua Permetterà ai cittadini di Caldarola di bere acqua pura e incontaminata, naturale o frizzante. Il servizio è stato messo a disposizione dal Comune di Caldarola in collaborazione con la Assm SPA. La Casa dell’Acqua, inaugurata stamattina è un innovativo sistema di filtraggio che eroga acqua potabile refrigerata attraverso il macchinario, microfiltrata, disinfettata mediante lampada UV. Per i primi due mesi l’acqua sarà gratuita, per incentivare tutti a provarla.  “Stiamo lavorando per il futuro del paese - ha detto il sindaco Giuseppetti - per i giovani, e il primo grazie va ai ragazzi, poi all’Assm, che è una stupenda azienda del territorio. Quando parliamo di acqua parliamo di una cosa importante, il nostro organismo ne ha bisogno molto più che del cibo. Ci sono stati sprechi enormi, perché non è stata mai presa in considerazione come bene principale della nostra vita. Siamo la terza nazione al mondo per consumo di bottigliette di plastica per acqua naturale. C’è l’Arabia Saudita, il Messico, e l’Italia. Dobbiamo cambiare passo, essere un esempio. Questa acqua è pura, buonissima”. L’intento è quello di educare i cittadini e le giovani generazioni all’uso dell’acqua pubblica a chilometro zero, economica e di alta qualità, riducendo in questo modo anche l’uso di plastica. Per questo, un altro gesto significativo è stato la consegna ai bambini dell’istituto De Magistris di borracce in alluminio. Una volta trascorsi i due mesi di erogazione gratuita, basterà ricaricare una card acquistabile in Comune oppure nei negozi convenzionati, al costo iniziale di 5 euro.g.g.
Permetterà ai cittadini di Caldarola di bere acqua pura e incontaminata, naturale o frizzante. Il servizio è stato messo a disposizione dal Comune di Caldarola in collaborazione con la Assm SPA. La Casa dell’Acqua, inaugurata stamattina è un innovativo sistema di filtraggio che eroga acqua potabile refrigerata attraverso il macchinario, microfiltrata, disinfettata mediante lampada UV. Per i primi due mesi l’acqua sarà gratuita, per incentivare tutti a provarla. 

“Stiamo lavorando per il futuro del paese - ha detto il sindaco Giuseppetti - per i giovani, e il primo grazie va ai ragazzi, poi all’Assm, che è una stupenda azienda del territorio. Quando parliamo di acqua parliamo di una cosa importante, il nostro organismo ne ha bisogno molto più che del cibo. Ci sono stati sprechi enormi, perché non è stata mai presa in considerazione come bene principale della nostra vita. Siamo la terza nazione al mondo per consumo di bottigliette di plastica per acqua naturale. C’è l’Arabia Saudita, il Messico, e l’Italia. Dobbiamo cambiare passo, essere un esempio. Questa acqua è pura, buonissima”.

L’intento è quello di educare i cittadini e le giovani generazioni all’uso dell’acqua pubblica a chilometro zero, economica e di alta qualità, riducendo in questo modo anche l’uso di plastica. Per questo, un altro gesto significativo è stato la consegna ai bambini dell’istituto De Magistris di borracce in alluminio. Una volta trascorsi i due mesi di erogazione gratuita, basterà ricaricare una card acquistabile in Comune oppure nei negozi convenzionati, al costo iniziale di 5 euro.
g.g.

Letto 1034 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo