POLITEAMA banner beethoven 1022x200

Annullata la Corsa alla Spada 2020. "Una scelta necessaria"

Venerdì, 28 Agosto 2020 18:40 | Letto 394 volte   Clicca per ascolare il testo Annullata la Corsa alla Spada 2020. "Una scelta necessaria" Crediamo fermamente, che questa decisione non sia un punto di arrivo, ma sia soprattutto il presupposto da cui ripartire, animati da un desiderio ancora più grande, per l’organizzazione della prossima edizione Così la presidente dellassociazione Corsa alla Spada Stefania Scuri nellannunciare che non potrà essere organizzata a Camerino la 39° edizione della Corsa alla Spada e Palio. Una decisione sofferta alla quale è giunto il Consiglio direttivo dopo un lungo periodo di confronto e dopo aver valutato una serie di proposte relative alla sua fattibilità.  La nostra nostra rievocazione storica festeggerà nel 2021 i suoi primi quarant’anni e - ha aggiunto Stefania Scuri- dovremo tutti impegnarci al massimo, anche chi finora non ha partecipato, per restituire alla Corsa alla Spada e Palio, tutta la forza attrattiva e aggregante che ha sempre esercitato sui camerinesi e non solo. Sofferta ma necessaria, la scelta non è stata presa certo a cuor leggero ed è arrivata dopo un’attenta valutazione, iniziata il 30 giugno, con lelaborazione di alcune proposte, tutte ispirate alla salvaguardia della salute, alla corretta assistenza degli atleti e tenendo in conto delle difficoltà di avere certezze in merito all’acquisizione delle necessarie autorizzazioni .  Le varie proposte, avanzate dalla Commissione Corsa, dai Terzieri e dal Consiglio Direttivo, sono state ritenute, tuttavia, ancora troppo rischiose a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria. Il fatto che non potesse comunque autorizzarsi un corteo storico, aggiunto al permanere delle restrizioni sulla sicurezza che limitano la partecipazione del pubblico, hanno portato il Consiglio Direttivo a riflettere. Inopportuno organizzare La Corsa alla Spada in un contesto poco rispondente ai canoni imposti dai riferimenti storici e le regole seguite nel corso dei 39 anni della manifestazione. La nostra rievocazione storica è infatti una delle più antiche delle Marche, una delle più curate- continua la presidente-; ad essa dobbiamo guardare con l’amore e l’attenzione che merita. Per questo, anche se tale scelta non ci troverà tutti d’accordo e di sicuro farà discutere, rappresenta la tappa conclusiva di un percorso comunitario intrapreso da tutti coloro che costituiscono il comitato centrale, nonché la somma di tutti i punti di incontro o di divergenza. Ho accettato questo incarico con entusiasmo - ricorda Stefania Scuri-, consapevole delle difficoltà da affrontare, ma decisa a mettercela tutta per apportare un  contributo di novità, con l’intento di coinvolgere soprattutto molti giovani, che rappresentano il futuro. Nellinvitare quindi alla premiazione del prossimo 27 settembre tutti coloro che hanno preso parte al contest di maggio “La Corsa alla Spada che vorrei”, tornando a sottolineare il ruolo che la rievocazione riveste per la città di Camerino come occasione di visibilità e di promozione turistica, la presidente Stefania Scuri, tiene a confermare convintamente che profonderà tutte le sue energie per far sì che ogni organismo dell’associazione Corsa alla Spada e Palio lavori in armonia e con la massima dedizione per realizzare, nel 2021, un’edizione capace di cancellare l’amarezza di questa necessaria rinuncia”. c.c.
"Crediamo fermamente, che questa decisione non sia un punto di arrivo, ma sia soprattutto il presupposto da cui ripartire, animati da un desiderio ancora più grande, per l’organizzazione della prossima edizione" Così la presidente dell'associazione Corsa alla Spada Stefania Scuri nell'annunciare che non potrà essere organizzata a Camerino la 39° edizione della Corsa alla Spada e Palio. Una decisione sofferta alla quale è giunto il Consiglio direttivo dopo un lungo periodo di confronto e dopo aver valutato una serie di proposte relative alla sua fattibilità.
 
"La nostra nostra rievocazione storica festeggerà nel 2021 i suoi primi quarant’anni e - ha aggiunto Stefania Scuri- dovremo tutti impegnarci al massimo, anche chi finora non ha partecipato, per restituire alla Corsa alla Spada e Palio, tutta la forza attrattiva e aggregante che ha sempre esercitato sui camerinesi e non solo". 
Sofferta ma necessaria, la scelta non è stata presa certo a cuor leggero ed è arrivata dopo un’attenta valutazione, iniziata il 30 giugno, con l'elaborazione di alcune proposte, tutte ispirate alla salvaguardia della salute, alla corretta assistenza degli atleti e tenendo in conto delle difficoltà di avere certezze in merito all’acquisizione delle necessarie autorizzazioni . 

 Le varie proposte, avanzate dalla Commissione Corsa, dai Terzieri e dal Consiglio Direttivo, sono state ritenute, tuttavia, ancora troppo rischiose a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria. Il fatto che non potesse comunque autorizzarsi un corteo storico, aggiunto al permanere delle restrizioni sulla sicurezza che limitano la partecipazione del pubblico, hanno portato il Consiglio Direttivo a riflettere. Inopportuno organizzare La Corsa alla Spada in un contesto poco rispondente ai canoni imposti dai riferimenti storici e le regole seguite nel corso dei 39 anni della manifestazione.

"La nostra rievocazione storica è infatti una delle più antiche delle Marche, una delle più curate- continua la presidente-; ad essa dobbiamo guardare con l’amore e l’attenzione che merita. Per questo, anche se tale scelta non ci troverà tutti d’accordo e di sicuro farà discutere, rappresenta la tappa conclusiva di un percorso comunitario intrapreso da tutti coloro che costituiscono il comitato centrale, nonché la somma di tutti i punti di incontro o di divergenza. Ho accettato questo incarico con entusiasmo - ricorda Stefania Scuri-, consapevole delle difficoltà da affrontare, ma decisa a mettercela tutta per apportare un  contributo di novità, con l’intento di coinvolgere soprattutto molti giovani, che rappresentano il futuro". Nell'invitare quindi alla premiazione del prossimo 27 settembre tutti coloro che hanno preso parte al contest di maggio “La Corsa alla Spada che vorrei”, tornando a sottolineare il ruolo che la rievocazione riveste per la città di Camerino come occasione di visibilità e di promozione turistica, la presidente Stefania Scuri, tiene a confermare convintamente che profonderà tutte le sue energie "per far sì che ogni organismo dell’associazione Corsa alla Spada e Palio lavori in armonia e con la massima dedizione per realizzare, nel 2021, un’edizione capace di cancellare l’amarezza di questa necessaria rinuncia”. 
c.c.




























Letto 394 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo