CORSASPADA 1022X200

"Sibillini e dintorni": auto d'epoca a Serravalle di Chienti e al villaggio di Corgneto

Giovedì, 26 Agosto 2021 15:08 | Letto 1115 volte   Clicca per ascolare il testo "Sibillini e dintorni": auto d'epoca a Serravalle di Chienti e al villaggio di Corgneto Soddisfazione per i partecipanti a Sibillini e dintorni che in una splendida giornata di sole hanno svolto la fase di punzonatura dei mezzi per poi risalire la vallata del Chienti arrivando a Serravalle, Cesi e Corgneto.Non mi aspettavo tanto, confessa il vicesindaco di Serravalle di Chienti Gabriele Santamarianova ammirando le auto depoca sfilare lungo la strada principale dellabitato. Ringrazio la Scuderia Marche, e in particolare Massimo Serra, per questa importantissima possibilità di visibilità per Serravalle - ha proseguito - Agli equipaggi rivolgo il mio benvenuto, aggiungendo che “il Museo Paleonotologico e archeologico e la Botte dei Varano sono un unicum a livello nazionale. “Epicentro del sisma nel 1997, il borgo è esempio di buona ricostruzione - racconta ancora Santamarianova - ciò che ha consentito una buona tenuta allurto del terremoto più recente, quello del 2016. Il primo a chiamarmi quella notte fu proprio Massimo Serra - conclude - per mettere a disposizione della cittadinanza in difficoltà le strutture del Villaggio Lions della solidarietà nella frazione di Corgneto.Ed è proprio lì che si è diretta la carovana di Sibillini e dintorni dopo i saluti delle autorità, fra le quali anche lassessore del Comune di Serravalle di Chienti Pietro Ricci e lex sindaco Venanzo Ronchetti, e il tradizionale scambio di doni col presidente della Scuderia Marche-Club Motori Storici Fausto Tronelli e lex presidente Adalberto Beribè. Allarrivo al Villaggio - di proprietà della Fondazione Lions per la solidarietà del Distretto 108A - sono stati accolti da una delle famiglie di sfollati che ancora vivono lì e dai soci del Lions Club Macerata Host Umberto Patassini e Mariano Marzola che, insieme a Massimo Serra, sono stati i promotori e continuano a sostenere loperatività della struttura di Corgneto. Quindi la carovana ha ripreso la strada verso il capoluogo di provincia per fermarsi a visitare in località Fonte delle Mattinate il Condotto romano di epoca augustea e la Botte dei Varano di epoca rinascimentale.Il raduno di Sibillini e dintorni prosegue con la tappa a San Severino Marche (venerdì 27), dove le auto faranno bella mostra di sé nella centralissima Piazza del Popolo, mentre gli equipaggi andranno in visita al Museo Memorie di una terra e delle altre meraviglie del centro storico cittadino.Infine è prevista a Macerata la Rievocazione storica del Circuito della Vittoria: partenza alle 21.30 in Corso Cavour per attraversare le vie del centro fino a Piazza della Libertà.                              
Soddisfazione per i partecipanti a Sibillini e dintorni che in una splendida giornata di sole hanno svolto la fase di punzonatura dei mezzi per poi risalire la vallata del Chienti arrivando a Serravalle, Cesi e Corgneto.

"Non mi aspettavo tanto", confessa il vicesindaco di Serravalle di Chienti Gabriele Santamarianova ammirando le auto d'epoca sfilare lungo la strada principale dell'abitato. "Ringrazio la Scuderia Marche, e in particolare Massimo Serra, per questa importantissima possibilità di visibilità per Serravalle - ha proseguito - Agli equipaggi rivolgo il mio benvenuto", aggiungendo che “il Museo Paleonotologico e archeologico e la Botte dei Varano sono un unicum a livello nazionale".

saluto autorita serravalle da sin. Massimo Serra Gabriele Santamarianova Fausto Tronelli e Adalberto Beribe

“Epicentro del sisma nel 1997, il borgo è esempio di buona ricostruzione - racconta ancora Santamarianova - ciò che ha consentito una buona tenuta all'urto del terremoto più recente, quello del 2016. Il primo a chiamarmi quella notte fu proprio Massimo Serra - conclude - per mettere a disposizione della cittadinanza in difficoltà le strutture del Villaggio Lions della solidarietà nella frazione di Corgneto".

Ed è proprio lì che si è diretta la carovana di Sibillini e dintorni dopo i saluti delle autorità, fra le quali anche l'assessore del Comune di Serravalle di Chienti Pietro Ricci e l'ex sindaco Venanzo Ronchetti, e il tradizionale scambio di doni col presidente della Scuderia Marche-Club Motori Storici Fausto Tronelli e l'ex presidente Adalberto Beribè.

All'arrivo al Villaggio - di proprietà della Fondazione Lions per la solidarietà del Distretto 108A - sono stati accolti da una delle famiglie di sfollati che ancora vivono lì e dai soci del Lions Club Macerata Host Umberto Patassini e Mariano Marzola che, insieme a Massimo Serra, sono stati i promotori e continuano a sostenere l'operatività della struttura di Corgneto.

gruppo corgneto

Quindi la carovana ha ripreso la strada verso il capoluogo di provincia per fermarsi a visitare in località Fonte delle Mattinate il Condotto romano di epoca augustea e la Botte dei Varano di epoca rinascimentale.

Il raduno di Sibillini e dintorni prosegue con la tappa a San Severino Marche (venerdì 27), dove le auto faranno bella mostra di sé nella centralissima Piazza del Popolo, mentre gli equipaggi andranno in visita al Museo "Memorie di una terra" e delle altre meraviglie del centro storico cittadino.

Infine è prevista a Macerata la Rievocazione storica del Circuito della Vittoria: partenza alle 21.30 in Corso Cavour per attraversare le vie del centro fino a Piazza della Libertà.

                             

Letto 1115 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo