Pezzanesi sugli alberi abbattuti: “I necrologi solo uno spettacolo teatrale”

Mercoledì, 29 Settembre 2021 19:02 | Letto 1023 volte   Clicca per ascolare il testo Pezzanesi sugli alberi abbattuti: “I necrologi solo uno spettacolo teatrale” “Si continuano ad agitare gli spettri, io lavoro solo per abbellire la città”. Così il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, commenta la comparsa dei necrologi dedicati agli alberi abbattuti ai giardini John Lennon nell’ambito di un progetto di riqualificazione del parco. Nonostante le tante polemiche, l’amministrazione non ha cambiato strada, forte di una perizia tecnica circa sulla salute delle piante in questione. “Ritenevo fosse superfluo commentare ulteriormente - dice il primo cittadino - ma si continua ad agitare spettri. Abbiamo fatto visionare le piante per verificarne lo stato di pericolosità. Alcune erano secche e altre stavano per diventarlo, altre ancora erano troppo pendenti e in caso di vento o violenti temporali, non potevamo garantire per l’incolumità delle persone. Abbiamo fatto tutto questo - aggiunge - per migliorare la situazione quindi chi si è incaponito per definire queste piante intoccabile, non capisce di botanica e continua a controvertire un parere che abbiamo chiesto sia alla forestale, che all’Unione Montana che, ancora,ad un perito”.Pezzanesi spiega ancora che le piante tagliate saranno sostituite da altre 12 qualità arboree tipiche della fascia mediterranea: Un’amministrazione che investe 200mila euro su un progetto di rifacimento di un giardino, che toglie 8 essenze per inserirne 12 nuove, oltre a panchine, recinzioni, e persino una postazione per computer, credo che dovrebbe essere ringraziata. Chi vuol inseguire fantasmi li insegua - conclude - ma sono spettacoli teatrali. Noi siamo attenti all’ambiente, lo dimostrano gli interventi al lago delle Grazie e tante altre cose. Mi piace lavorare e abbellire la città”. Gaia Gennaretti
“Si continuano ad agitare gli spettri, io lavoro solo per abbellire la città”. Così il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, commenta la comparsa dei necrologi dedicati agli alberi abbattuti ai giardini John Lennon nell’ambito di un progetto di riqualificazione del parco. Nonostante le tante polemiche, l’amministrazione non ha cambiato strada, forte di una perizia tecnica circa sulla salute delle piante in questione.

“Ritenevo fosse superfluo commentare ulteriormente - dice il primo cittadino - ma si continua ad agitare spettri. Abbiamo fatto visionare le piante per verificarne lo stato di pericolosità. Alcune erano secche e altre stavano per diventarlo, altre ancora erano troppo pendenti e in caso di vento o violenti temporali, non potevamo garantire per l’incolumità delle persone. Abbiamo fatto tutto questo - aggiunge - per migliorare la situazione quindi chi si è incaponito per definire queste piante intoccabile, non capisce di botanica e continua a controvertire un parere che abbiamo chiesto sia alla forestale, che allUnione Montana che, ancora,ad un perito”.

Pezzanesi spiega ancora che le piante tagliate saranno sostituite da altre 12 qualità arboree tipiche della fascia mediterranea: "Unamministrazione che investe 200mila euro su un progetto di rifacimento di un giardino, che toglie 8 essenze per inserirne 12 nuove, oltre a panchine, recinzioni, e persino una postazione per computer, credo che dovrebbe essere ringraziata. Chi vuol inseguire fantasmi li insegua - conclude - ma sono spettacoli teatrali. Noi siamo attenti allambiente, lo dimostrano gli interventi al lago delle Grazie e tante altre cose. Mi piace lavorare e abbellire la città”.

Gaia Gennaretti

Letto 1023 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo