PIEDINO Appenn a casa 2021

Riparte regolarmente il servizio nido per l'infanzia a San Ginesio

Lunedì, 05 Settembre 2016 16:12 | Letto 1590 volte   Clicca per ascolare il testo Riparte regolarmente il servizio nido per l'infanzia a San Ginesio Primo giorno di scuola oggi per i bambini 1-3 anni dell’Agrinido della Natura di San Ginesio, il servizio educativo per la prima infanzia della rete degli Agrinido della Regione Marche, l’unico operativo oggi  nel territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini colpito dal sisma. Riprende regolarmente dunque lanno scolastico  2016 – 2017 del servizio nido per l’infanzia a San Ginesio, comune colpito dal terremoto del 24 agosto scorso. L’Agrinido della Natura, gestito dall’azienda agricola “La Quercia della Memoria”, associata a Coldiretti, ed è uno dei quattro Agrinido della rete attivata dall’Assessorato Agricoltura della Regione Marche nell’ambito del progetto Rurale Sociale, l’unico operativo oggi nel territorio di area vasta colpito dal sisma. Con l’ingresso dei primi bambini 1-3 anni per la fase di ambientamento prende il via il servizio educativo per la prima infanzia che sarà operativo dal mese di settembre fino a giugno 2017. Sono al momento sette i bambini iscritti, che completano un primo modulo, con la possibilità di arrivare complessivamente a dieci bambini come capacità massima del servizio, con una utenza distribuita nei Comuni limitrofi a San Ginesio in un raggio di 25 chilometri. L’apertura regolare del servizio- si legge nella nota- è un segnale importante per il ritorno alla “normalità” della vita quotidiana dopo il terremoto, un aiuto importante per le famiglie con bambini piccoli che hanno la necessità di un servizio sociale come il nido per l’infanzia, carente in molti Comuni dell’entroterra maceratese. L’Agrinido della Natura è allestito presso le strutture dell’Azienda agricola multifunzionale “La Quercia della Memoria” nella Contrada Vallato di San Ginesio, restaurate nel 2006 con avanzate tecniche di bioedilizia antisismiche che hanno retto senza problemi l’impatto del terremoto. Finanziato con il PSR 2000 – 2006 il progetto di bioedilizia ha ricevuto nel 2011 il primo premio della Rete Rurale Nazionale come esempio di migliore buona pratica per uno sviluppo sostenibile nei territori rurali. Il servizio di nido per l’infanzia, con il progetto “Agrinido della Natura” è operativo dal 2012 ed è giunto al suo quinto anno scolastico, con un numero crescente di iscrizioni, è collegato al CREDIA WWF, il Centro di Educazione Ambientale del Parco Nazionale dei Monti Sibillini associato al WWF Italia, e sarà presto definito il convenzionamento con il Comune di San Ginesio nell’ambito della Legge regionale n.9 del 13 maggio 2003 “Disciplina per la realizzazione e gestione dei servizi per linfanzia, per ladolescenza e per il sostegno alle funzioni genitoriali e alle famiglie”. Con il nuovo anno scolastico prenderà inoltre avvio un progetto sperimentale per la continuità del servizio educativo 1-6 anni nell’ambito della misura 16 del PSR 2014 – 2020 della Regione Marche. L’Agrinido della Natura, insieme agli altri Agrinido della rete regionale, parteciperà al bando della misura 16.1 per la costituzione di un Gruppo Operativo nell’ambito del Partenariato Europeo per l’Innovazione (PEI) con la proposta di un progetto d’innovazione in agricoltura sociale finalizzato alla sperimentazione di un servizio educativo all’interno di aziende agricole che al servizio di nido affianchi anche un triennio di scuola per l’infanzia coprendo la fascia di età 1 – 6 anni.

Primo giorno di scuola oggi per i bambini 1-3 anni dell’Agrinido della Natura di San Ginesio, il servizio educativo per la prima infanzia della rete degli Agrinido della Regione Marche, l’unico operativo oggi  nel territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini colpito dal sisma.

Riprende regolarmente dunque l'anno scolastico  2016 – 2017 del servizio nido per l’infanzia a San Ginesio, comune colpito dal terremoto del 24 agosto scorso. L’Agrinido della Natura, gestito dall’azienda agricola “La Quercia della Memoria”, associata a Coldiretti, ed è uno dei quattro Agrinido della rete attivata dall’Assessorato Agricoltura della Regione Marche nell’ambito del progetto Rurale Sociale, l’unico operativo oggi nel territorio di area vasta colpito dal sisma.

Con l’ingresso dei primi bambini 1-3 anni per la fase di ambientamento prende il via il servizio educativo per la prima infanzia che sarà operativo dal mese di settembre fino a giugno 2017. Sono al momento sette i bambini iscritti, che completano un primo modulo, con la possibilità di arrivare complessivamente a dieci bambini come capacità massima del servizio, con una utenza distribuita nei Comuni limitrofi a San Ginesio in un raggio di 25 chilometri. L’apertura regolare del servizio- si legge nella nota- è un segnale importante per il ritorno alla “normalità” della vita quotidiana dopo il terremoto, un aiuto importante per le famiglie con bambini piccoli che hanno la necessità di un servizio sociale come il nido per l’infanzia, carente in molti Comuni dell’entroterra maceratese.

L’Agrinido della Natura è allestito presso le strutture dell’Azienda agricola multifunzionale “La Quercia della Memoria” nella Contrada Vallato di San Ginesio, restaurate nel 2006 con avanzate tecniche di bioedilizia antisismiche che hanno retto senza problemi l’impatto del terremoto. Finanziato con il PSR 2000 – 2006 il progetto di bioedilizia ha ricevuto nel 2011 il primo premio della Rete Rurale Nazionale come esempio di migliore buona pratica per uno sviluppo sostenibile nei territori rurali. Il servizio di nido per l’infanzia, con il progetto “Agrinido della Natura” è operativo dal 2012 ed è giunto al suo quinto anno scolastico, con un numero crescente di iscrizioni, è collegato al CREDIA WWF, il Centro di Educazione Ambientale del Parco Nazionale dei Monti Sibillini associato al WWF Italia, e sarà presto definito il convenzionamento con il Comune di San Ginesio nell’ambito della Legge regionale n.9 del 13 maggio 2003 “Disciplina per la realizzazione e gestione dei servizi per l'infanzia, per l'adolescenza e per il sostegno alle funzioni genitoriali e alle famiglie”.

Con il nuovo anno scolastico prenderà inoltre avvio un progetto sperimentale per la continuità del servizio educativo 1-6 anni nell’ambito della misura 16 del PSR 2014 – 2020 della Regione Marche. L’Agrinido della Natura, insieme agli altri Agrinido della rete regionale, parteciperà al bando della misura 16.1 per la costituzione di un Gruppo Operativo nell’ambito del Partenariato Europeo per l’Innovazione (PEI) con la proposta di un progetto d’innovazione in agricoltura sociale finalizzato alla sperimentazione di un servizio educativo all’interno di aziende agricole che al servizio di nido affianchi anche un triennio di scuola per l’infanzia coprendo la fascia di età 1 – 6 anni.

Letto 1590 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo