Il cast di Viva la gente, porta un messaggio di fratellanza

Mercoledì, 23 Ottobre 2019 16:57 | Letto 522 volte   Clicca per ascolare il testo Il cast di Viva la gente, porta un messaggio di fratellanza Giovani da tutto il mondo dell’associazione internazionale “Viva la Gente” anche a Muccia. La loro presenza è stata promossa e sostenuta dalla Andrea Bocelli Foundation nei centri raggiunti dal generoso gesto della Fondazione le cui raccolte solidali hanno concretizzato strutture a servizio delle comunità. Sarnano, Muccia e Camerino, i comuni che portano il segno indelebile della solidarietà della famiglia Bocelli, ieri raggiunti dal messaggio di pace e fratellanza di oltre cento ragazzi. Il numeroso gruppo soggiorna dal 21 ottobre  a Sarnano da dove la settimana di presenza sul territorio marchigiano si concluderà questo sabato 26 ottobre nel dare vita ad uno spettacolo presso il Palasport. La partecipazione di più sponsor renderà possibile la devoluzione al comune di una somma da utilizzarsi a favore della Casa di Riposo per la realizzazione di uno spazio per disabili Ottanta dei ragazzi di Viva la Gente ieri hanno visitato la città di Camerino, l’università e le nuove aree cresciute nel dopo sisma. In mattinata, presente il direttore generale di ABF Laura Biancalani, l’incontro con le scuole cittadine poi il pranzo alla mensa universitaria e la visita del centro storico. La musica il filo conduttore della loro presenza camerte: proprio ieri la ABF ha firmato l’atto di convenzione con il comune, primo passo verso la costruzione della Accademia della Musica donata dalla Fondazione del grande maestro Bocelli. Altri ragazzi hanno trascorso la giornata a Muccia presso la meravigliosa scuola “De Amicis” donata dalla ABF. Provenienti da più paesi del Mondo, in mattinata hanno svolto alcune attività di animazione con i bambini delle scuole dell’Infanzia e primaria; il pomeriggio, li ha invece visti attivamente impegnati in attività di volontariato e nella pulizia del parco. Poco dopo, accompagnati dal sindaco Mario Baroni, i giovani  hanno anche effettuato una visita nella zona rossa del paese. Elena ha origini australiane e svizzere; fa parte del gruppo “Up with people” dal 15 gennaio del 2019 e questo è il suo secondo semestre di esperienza di viaggio che definisce “ molto interessante per quello che posso imparare personalmente e soprattutto nell’attività di gruppo. E’ insomma un esercizio di relazione e condivisione che mi permette di conoscere molte culture”. Prima di raggiungere le Marche, Elena ha trascorso l’estate nelle Alpi svizzere e la visita di Muccia le ricorda molto l’ambiente naturale e la vita di comunità dei piccoli villaggi montani che ha visitato lassù. Stupore e sconcerto in tutti i ragazzi nel constatare coi loro occhi quello che il sisma ha provocato all’interno delle mura del paese; il sindaco Baroni ha raccontato degli edifici storici del borgo, del mulino ad acqua restaurato dopo il sisma del 1997 e da recuperare di nuovo.  “Desolazione e tristezza” è il commento di Alfredo, giovane messicano del gruppo, che si rammarica di tanta bellezza e tanto potenziale deturpato, auspicando che tutto quello che ha visto possa essere risistemato. “Impressionante vedere come in pochi secondi possa essere stata stravolta tutta la fisionomia di una cittadina e tutta la vita di una comunità”. E’ il commento di Elena, sul quale interviene Alfredo con uno sguardo fiducioso in avanti: “ Mi piacerebbe tornare per rivedere che ogni cosa è tornata al suo posto”. Messaggio subito raccolto dal sindaco, ben lieto di aver accolto e aver fatto da guida al gruppo, nel contesto di una costruttiva collaborazione instaurata con la Fondazione Bocelli e che si mantiene sempre viva e attiva. ” Un piacere enorme aver ospitato questi ragazzi nella nostra piccola realtà, oggi più serena grazie alla scuola regalataci dalla ABF che non ci stancheremo mai di ringraziare anche per tutto il percorso di accompagnamento che la stessa Fondazione costantemente segue. La base dell’associazione “Viva la Gente” è a Sarnano e già domani mattina i nostri piccoli studenti li raggiungeranno per lo spettacolo dedicato alle scuole che si terrà sempre al Palasport”. ccnella foto sotto, il sindaco Mario Baroni e il direttore generale di ABF Laura Biancalani
Giovani da tutto il mondo dell’associazione internazionale “Viva la Gente” anche a Muccia. La loro presenza è stata promossa e sostenuta dalla Andrea Bocelli Foundation nei centri raggiunti dal generoso gesto della Fondazione le cui raccolte solidali hanno concretizzato strutture a servizio delle comunità. Sarnano, Muccia e Camerino, i comuni che portano il segno indelebile della solidarietà della famiglia Bocelli, ieri raggiunti dal messaggio di pace e fratellanza di oltre cento ragazzi. Il numeroso gruppo soggiorna dal 21 ottobre  a Sarnano da dove la settimana di presenza sul territorio marchigiano si concluderà questo sabato 26 ottobre nel dare vita ad uno spettacolo presso il Palasport. La partecipazione di più sponsor renderà possibile la devoluzione al comune di una somma da utilizzarsi a favore della Casa di Riposo per la realizzazione di uno spazio per disabili 
Ottanta dei ragazzi di "Viva la Gente" ieri hanno visitato la città di Camerino, l’università e le nuove aree cresciute nel dopo sisma. In mattinata, presente il direttore generale di ABF Laura Biancalani, l’incontro con le scuole cittadine poi il pranzo alla mensa universitaria e la visita del centro storico. La musica il filo conduttore della loro presenza camerte: proprio ieri la ABF ha firmato l’atto di convenzione con il comune, primo passo verso la costruzione della Accademia della Musica donata dalla Fondazione del grande maestro Bocelli.
IMG 20191022 150707
Altri ragazzi hanno trascorso la giornata a Muccia presso la meravigliosa scuola “De Amicis” donata dalla ABF. Provenienti da più paesi del Mondo, in mattinata hanno svolto alcune attività di animazione con i bambini delle scuole dell’Infanzia e primaria; il pomeriggio, li ha invece visti attivamente impegnati in attività di volontariato e nella pulizia del parco. Poco dopo, accompagnati dal sindaco Mario Baroni, i giovani  hanno anche effettuato una visita nella "zona rossa" del paese. Elena ha origini australiane e svizzere; fa parte del gruppo “Up with people” dal 15 gennaio del 2019 e questo è il suo secondo semestre di esperienza di viaggio che definisce “ molto interessante per quello che posso imparare personalmente e soprattutto nell’attività di gruppo. E’ insomma un esercizio di relazione e condivisione che mi permette di conoscere molte culture”. Prima di raggiungere le Marche, Elena ha trascorso l’estate nelle Alpi svizzere e la visita di Muccia le ricorda molto l’ambiente naturale e la vita di comunità dei piccoli villaggi montani che ha visitato lassù.
IMG 20191022 155952
Stupore e sconcerto in tutti i ragazzi nel constatare coi loro occhi quello che il sisma ha provocato all’interno delle mura del paese; il sindaco Baroni ha raccontato degli edifici storici del borgo, del mulino ad acqua restaurato dopo il sisma del 1997 e da recuperare di nuovo.  “Desolazione e tristezza” è il commento di Alfredo, giovane messicano del gruppo, che si rammarica di tanta bellezza e tanto potenziale deturpato, auspicando che tutto quello che ha visto possa essere risistemato. “Impressionante vedere come in pochi secondi possa essere stata stravolta tutta la fisionomia di una cittadina e tutta la vita di una comunità”. E’ il commento di Elena, sul quale interviene Alfredo con uno sguardo fiducioso in avanti: “ Mi piacerebbe tornare per rivedere che ogni cosa è tornata al suo posto”. Messaggio subito raccolto dal sindaco, ben lieto di aver accolto e aver fatto da guida al gruppo, nel contesto di una costruttiva collaborazione instaurata con la Fondazione Bocelli e che si mantiene sempre viva e attiva. ” Un piacere enorme aver ospitato questi ragazzi nella nostra piccola realtà, oggi più serena grazie alla scuola regalataci dalla ABF che non ci stancheremo mai di ringraziare anche per tutto il percorso di accompagnamento che la stessa Fondazione costantemente segue. La base dell’associazione “Viva la Gente” è a Sarnano e già domani mattina i nostri piccoli studenti li raggiungeranno per lo spettacolo dedicato alle scuole che si terrà sempre al Palasport”.
cc
nella foto sotto, il sindaco Mario Baroni e il direttore generale di ABF Laura Biancalani
Laura Biancalani e Mario Baroni

IMG 20191022 152122

IMG 20191022 155114

Letto 522 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo