Massara: "Uniamoci con il papa per la preghiera"

Giovedì, 19 Marzo 2020 15:20 | Letto 320 volte   Clicca per ascolare il testo Massara: "Uniamoci con il papa per la preghiera" Una preghiera corale insieme al papa e ai vescovi per invocare la protezione di San Giuseppe e della Madonna in questo momento particolare e per chiedere la fine della pandemia. E liniziativa della Conferenza Episcopale Italiana nel giorno della festa di San Giuseppe, con i vescovi che invitano tutti i fedeli ad unirsi in preghiera recitando alle ore 21 il rosario allinterno delle proprie abitazioni. Una comunione spirituale che unirà gli italiani nella preghiera comune in questo particolare momento di emergenza per la vita del Paese. Unemergenza che si sta vivendo nel periodo della Quaresima “tempo propizio che, però, non sia un tempo vuoto, ma un’occasione per recuperarne anche il valore esistenziale, tempo di deserto e di raccoglimento interiore - come ha scritto larcivescovo Francesco Massara nel messaggio indirizzato ai fedeli della diocesi di Camerino - San Severino Marche - Pertanto, ci esortiamo a viverlo nell’impegno personale a scorgere, nella vita ordinaria e familiare, i modi e i momenti adatti per dedicarci alla preghiera, alla lettura della Parola del Vangelo, a vivere momenti di silenzio e riflessione nel segreto della propria casa («quando tu preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e prega il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà», Mt 6,16.16-18). La Quaresima è una sosta essenziale per la salute dello spirito, ci aiuta a contrastare i virus spirituali dei quali il più pericoloso è la tristezza, in questo momento amplificata per la particolare precarietà socio-sanitaria che stiamo vivendo”.SCARICA e VISUALIZZA qui IL SUSSIDIO DI PREGHIERA in pdf
Una preghiera corale insieme al papa e ai vescovi per invocare la protezione di San Giuseppe e della Madonna in questo momento particolare e per chiedere la fine della pandemia. E' l'iniziativa della Conferenza Episcopale Italiana nel giorno della festa di San Giuseppe, con i vescovi che invitano tutti i fedeli ad unirsi in preghiera recitando alle ore 21 il rosario all'interno delle proprie abitazioni. Una comunione spirituale che unirà gli italiani nella preghiera comune in questo particolare momento di emergenza per la vita del Paese. Un'emergenza che si sta vivendo nel periodo della Quaresima “tempo propizio che, però, non sia un tempo vuoto, ma un’occasione per recuperarne anche il valore esistenziale, tempo di deserto e di raccoglimento interiore - come ha scritto l'arcivescovo Francesco Massara nel messaggio indirizzato ai fedeli della diocesi di Camerino - San Severino Marche - Pertanto, ci esortiamo a viverlo nell’impegno personale a scorgere, nella vita ordinaria e familiare, i modi e i momenti adatti per dedicarci alla preghiera, alla lettura della Parola del Vangelo, a vivere momenti di silenzio e riflessione nel segreto della propria casa («quando tu preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e prega il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà», Mt 6,16.16-18). La Quaresima è una sosta essenziale per la salute dello spirito, ci aiuta a contrastare i virus spirituali dei quali il più pericoloso è la tristezza, in questo momento amplificata per la particolare precarietà socio-sanitaria che stiamo vivendo”.

SCARICA e VISUALIZZA qui IL SUSSIDIO DI PREGHIERA in pdf
Cattura


Letto 320 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo