"Licenziamento illegittimo di una dipendente". Sindaco di Tolentino condannato a pagare

Martedì, 14 Luglio 2020 17:33 | Letto 3747 volte   Clicca per ascolare il testo "Licenziamento illegittimo di una dipendente". Sindaco di Tolentino condannato a pagare È stato ritenuto illegittimo il licenziamento che il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, aveva applicato nei confronti della sua dipendente Michela Antinori nel 2018. Una decisione che ora costerà al primo cittadino tolentinate oltre 100mila euro. La sentenza arriva al termine di quasi due anni di vicende giudiziarie iniziate nel novembre 2018 quando la dipendente, in forza all’ufficio assicurativo del primo cittadino di Tolentino, era rimasta incinta ed “era stata licenziata perché - stando a quanto riferisce il suo legale, Bruno Pettinari - ritenuta responsabile di alcune mancanze nelle polizze assicurative”. La Antinori si era quindi rivolta al suo avvocato per impugnare il licenziamento: “Eravamo pronti a difenderci - afferma il legale - ma il suo datore di lavoro non si è costituito nella causa. Il giudice del lavoro, a maggio scorso, ha quindi ritenuto che il licenziamento fosse illegittimo e che alla mia assistita dovranno essere corrisposti le retribuzioni e il trattamento di fine rapporto, a cui si aggiunge la somma per lopzione al reintegro sul posto di lavoro, rifiutata dalla Antinori. Una sentenza che la dipendente ha voluto rendere nota per rimarcare la sua innocenza all’interno di una vicenda che tanto ha fatto discutere e che l’avrebbe vista ingiustamente coinvolta. “Non solo sono stata licenziata senza una giusta causa, ma mi era stata attribuita la colpa di errori non riconducibili a me - afferma Michela Antinori - . Nonostante i miei tentativi di risolvere la questione in maniera bonaria, sono stata costretta a difendermi per vie legali dal procedimento disciplinare avviato dal mio datore di lavoro e dalla ingente richiesta di danni che mi era stata fatta. Sono contenta che sia stata fatta giustizia e  che finalmente posso dimostrare di essere estranea a quei fatti, diversamente da quanto venisse detto”.Giulia Sancricca
È stato ritenuto illegittimo il licenziamento che il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, aveva applicato nei confronti della sua dipendente Michela Antinori nel 2018.

Una decisione che ora costerà al primo cittadino tolentinate oltre 100mila euro.

La sentenza arriva al termine di quasi due anni di vicende giudiziarie iniziate nel novembre 2018 quando la dipendente, in forza all’ufficio assicurativo del primo cittadino di Tolentino, era rimasta incinta ed “era stata licenziata perché - stando a quanto riferisce il suo legale, Bruno Pettinari - ritenuta responsabile di alcune mancanze nelle polizze assicurative”.

La Antinori si era quindi rivolta al suo avvocato per impugnare il licenziamento: “Eravamo pronti a difenderci - afferma il legale - ma il suo datore di lavoro non si è costituito nella causa. Il giudice del lavoro, a maggio scorso, ha quindi ritenuto che il licenziamento fosse illegittimo e che alla mia assistita dovranno essere corrisposti le retribuzioni e il trattamento di fine rapporto, a cui si aggiunge la somma per l'opzione al reintegro sul posto di lavoro, rifiutata dalla Antinori".

Una sentenza che la dipendente ha voluto rendere nota per rimarcare la sua innocenza all’interno di una vicenda che tanto ha fatto discutere e che l’avrebbe vista ingiustamente coinvolta.

“Non solo sono stata licenziata senza una giusta causa, ma mi era stata attribuita la colpa di errori non riconducibili a me - afferma Michela Antinori - . Nonostante i miei tentativi di risolvere la questione in maniera bonaria, sono stata costretta a difendermi per vie legali dal procedimento disciplinare avviato dal mio datore di lavoro e dalla ingente richiesta di danni che mi era stata fatta. Sono contenta che sia stata fatta giustizia e  che finalmente posso dimostrare di essere estranea a quei fatti, diversamente da quanto venisse detto”.

Giulia Sancricca

Letto 3747 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo