Carta del docente: acquisti indebiti. Sanzioni salate per insegnanti e due esercizi

Mercoledì, 30 Giugno 2021 14:00 | Letto 330 volte   Clicca per ascolare il testo Carta del docente: acquisti indebiti. Sanzioni salate per insegnanti e due esercizi Sanzioni salate per utilizzo indebito della Carta del docente. Le ha comminate la Guardia di Finanza della Compagnia di Macerata, dopo una serie di controlli mirati ad assicurare il congruo utilizzo della misura di sostegno. Dalle indagini è emerso infatti che due esercizi commerciali della provincia hanno venduto beni non compresi all’interno del paniere previsto dall’agevolazione: la Carta del docente prevede un sostegno agli insegnanti di ogni ordine e grado di 500 euro per l’aggiornamento professionale. Non essendo allineati a questa fattispecie, gli acquisti sono stati considerati illegittimi e di conseguenza puniti con una sanzione agli insegnanti pari al triplo di quanto speso, mentre per gli esercizi è arrivata una multa ben più salata: 5.600 euro al primo e 35.000 al secondo. All’esito del servizio, è stato attivato il M.I.U.R., affinché proceda all’azione di blocco e recupero delle fruizioni indebite acclarate nell’ambito delle attività svolte dai finanzieri maceratesi. l.c.
Sanzioni salate per utilizzo indebito della Carta del docente. Le ha comminate la Guardia di Finanza della Compagnia di Macerata, dopo una serie di controlli mirati ad assicurare il congruo utilizzo della misura di sostegno.

Dalle indagini è emerso infatti che due esercizi commerciali della provincia hanno venduto beni non compresi all’interno del paniere previsto dall’agevolazione: la Carta del docente prevede un sostegno agli insegnanti di ogni ordine e grado di 500 euro per l’aggiornamento professionale.

Non essendo allineati a questa fattispecie, gli acquisti sono stati considerati illegittimi e di conseguenza puniti con una sanzione agli insegnanti pari al triplo di quanto speso, mentre per gli esercizi è arrivata una multa ben più salata: 5.600 euro al primo e 35.000 al secondo. All’esito del servizio, è stato attivato il M.I.U.R., affinché proceda all’azione di blocco e recupero delle fruizioni indebite acclarate nell’ambito delle attività svolte dai finanzieri maceratesi.

l.c.

Letto 330 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo