Lupini: "Il bilancio approvato dalla regione delude sul versante socio-sanitario"

Venerdì, 31 Dicembre 2021 14:39 | Letto 184 volte   Clicca per ascolare il testo Lupini: "Il bilancio approvato dalla regione delude sul versante socio-sanitario" Il bilancio della regione Marche, approvato in un lunghissimo rush notturno tra il 29 e il 30 dicembre, delude sul versante socio-sanitario e della lotta alle povertà: a fare il punto è la consigliera regionale Simona Lupini, che con la collega Marta Ruggeri e gli altri esponenti dell’opposizione ha visto bocciare tutti gli emendamenti presentati.“I miei emendamenti sono stati bocciati senza mediazione – dichiara - Si trattava di proposte che venivano da richieste concrete della società marchigiana: più risorse ai comuni per progetti e interventi sulle disabilità, fondi per l’integrazione scolastica dei disabili, per l’invecchiamento attivo - racconta la consigliera regionale - Lo stesso destino è toccato a qualsiasi proposta proveniente dall’opposizione: la maggioranza ha scelto di chiudersi a riccio”.Deludente secondo la vice presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali il risultato conseguito.“Un bilancio che non parla alle fragilità della società marchigiana. Nell’anno in cui dobbiamo gestire le conseguenze della pandemia e dello sblocco dei licenziamenti, ci saremmo tutti aspettati sia maggiore attenzione al settore socio-sanitario e alla lotta alle povertà, sia maggiore disponibilità a confrontarsi” .Da ultimo la consigliera pentastellata annuncia nuove battaglie in seno all’assise regionale.“Continueremo a batterci perchè sul sociale e sulla sanità si torni ad investire: se non vorranno ascoltare noi, prima o poi dovranno ascoltare la realtà, che busserà alle loro porte”.
Il bilancio della regione Marche, approvato in un lunghissimo rush notturno tra il 29 e il 30 dicembre, delude sul versante socio-sanitario e della lotta alle povertà: a fare il punto è la consigliera regionale Simona Lupini, che con la collega Marta Ruggeri e gli altri esponenti dell’opposizione ha visto bocciare tutti gli emendamenti presentati.

“I miei emendamenti sono stati bocciati senza mediazione – dichiara - Si trattava di proposte che venivano da richieste concrete della società marchigiana: più risorse ai comuni per progetti e interventi sulle disabilità, fondi per l’integrazione scolastica dei disabili, per l’invecchiamento attivo - racconta la consigliera regionale - Lo stesso destino è toccato a qualsiasi proposta proveniente dall’opposizione: la maggioranza ha scelto di chiudersi a riccio”.

Deludente secondo la vice presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali il risultato conseguito.

“Un bilancio che non parla alle fragilità della società marchigiana. Nell’anno in cui dobbiamo gestire le conseguenze della pandemia e dello sblocco dei licenziamenti, ci saremmo tutti aspettati sia maggiore attenzione al settore socio-sanitario e alla lotta alle povertà, sia maggiore disponibilità a confrontarsi” .

Da ultimo la consigliera pentastellata annuncia nuove battaglie in seno all’assise regionale.

“Continueremo a batterci perchè sul sociale e sulla sanità si torni ad investire: se non vorranno ascoltare noi, prima o poi dovranno ascoltare la realtà, che busserà alle loro porte”.



Letto 184 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo